PANNELLI DI RISCALDAMENTO
A RAGGI INFRAROSSI
Minima differenza di temperatura tra gli oggetti solidi e l'aria
La differenza tra la temperatura della superficie di oggetti solidi (pareti, pavimenti, finestre, porte ed arredamento) e la temperatura dell'aria NON deve essere superiore a 4 ° C. La somma di queste temperature dovrebbe essere di circa 38 ° C.
Se la temperatura della superficie di una parete è di 18 ° C,sarebbe sufficiente di riscaldare la stanza a 20°C per avere una confortevole sensazione di caldo. Se invece la temperatura della superficie della parete è di 14 ° C dobbiamo riscaldare la stanza fino a 24 ° C per non avere la sensazione di freddo.

Minima differenza di temperatura tra il soffitto ed il pavimento

Quando la temperatura è distribuita nella maniera uniforme nell'ambiente, con una media altezza di stanza (di circa 2,70 m), la differenza di temperatura tra il soffitto ed il pavimento NON è più di 2
°C.
Utilizzando invece un metodo convenzionale di riscaldamento questa differenza può essere fino a 8 °C.

L‘aumento della temperatura di 1°C riporta l’aumento di energia di minimo 6%. Per aumentare la temperatura di 3 °C si accumula l’aumento dell’energia del 6% per 3 volte il che può portare i costi di riscaldamento in totale fino a 20% in più.
II risparmio energetico con i pannelli radianti ad infrarossi consiste nel fatto di mantenere la stessa sensazione di calore con la temperatura ridotta del 2- 3 ° C. Utilizzando questo sistema di riscaldamento come principale fonte di calore è possibile di calcolare un risparmio energetico del 20% regolandolo effettivamente mediante l’uso dei termostati.


Già dall’ anno 1800 William Herschel ha dimostrato che la radiazione delle onde di calore è regolata dallo stesso principio di radiazione a onde lunghe che la luce solare diffonde. Essa si trasmette da tutti i corpi caldi ed è capace di riscaldare la sostanza nel suo ambiente. Di solito, l’acqua calda, il gas o il riscaldamento elettrico trasmettono calore a convenzione che riscaldano l’aria anzi che gli oggetti presenti nell’ambiente circostante. In altri termini con questi sistemi l’aria diventa il portatore di calore. Il riscaldamento a raggi infrarossi, invece, consente un ambiente più confortevole. Su questo principio fisico ad alta concentrazione di onde di calore si basano anche le vecchie stufe in maiolica.

Riscaldamento a convezione                                     Riscaldamento all’infrarosso

Dove si presenta il risparmio energetico?
Il Principio di riscaldamento all’ infrarosso è molto semplice. L' elemento di resistenza nel corpo del panello sotto l' influenza della corrente elettrica si riscalda e successivamente viene riscaldata la superficie della piastra anteriore. Tramite questa piastra si crea la necessaria lunghezza d' onda di energia all' infrarosso ( 7-10 µm). Questa energia dopo l’ impatto su qualsiasi corpo  si trasforma in calore - riscaldando tutti gli oggetti ( pareti, persone, animali) esposti ad essa. Le onde di calore che riscaldano dapprima lo strato superiore della parete, pavimento o soffitto, vengono assorbite dai muri delle stanze in cui è allocato il pannello e questa energia viene in buona parte irradiata nuovamente nel locale riscaldato (emissione di materiale) e definisce la temperatura confortevole cioè un essere umano non sente né freddo né tanto caldo e questo è  lo scopo di tale riscaldamento. Proprio la capacità dei materiali di costruzione di accumulare "calore infrarosso", dimostra il principio del riscaldamento ad infrarossi.
          

A tutt’oggi vengono spesso utilizzati i corpi di convezione che riscaldano l’ aria e successivamente tramite la sua circolazione riscaldano l’ uomo e l’ ambiente circostante. Con questo tipo di riscaldamento però le pareti delle case risultano sempre più fredde dell’aria dell’ ambiente circostante, poiché l’ aria nella stanza circolando, fa sollevare la polvere e nelle parti più fredde della casa, il vapore spesso contenuto nell’aria si condensa ed assieme alla polvere creano l’ambiente ideale per la formazione delle muffe. Il sistema di riscaldamento ad infrarossi elimina questi difetti e con un'installazione e progettazione esperta Vi assicurano un ambiente sano, a basso consumo energetico.

SALUTE
Studi fatti in medicina hanno dimostrato che organi e tessuti del corpo umano assorbono questa energia in modo selettivo. L’ energia a infrarossi ha un’influenza positiva enorme in numerosi processi di guarigione. Consente grandi benefici per la salute. Il calore a infrarossi è utile in particolare per persone che soffrono di asma, di gotta, di ipertensione, di pressione bassa, di disturbi della circolazione, di disturbi delle orecchie, di reumatismi, di artrosi, di artrite, di malattie della pelle, di stiramenti muscolari, di bronchite, di raffreddore, di dolori mestruali, del colpo della strega, di dolori di schiena, di sciatica, d'insonnia, di scottature, di disturbi della digestione, di esaurimento fisico, di rigidità delle articolazioni, di polmonite, di allergie a polveri e batteri. Inoltre molto spesso le incubatrici sono attrezzate con sistemi di  riscaldamento a raggi infrarossi per riscaldare i neonati.